giovedì, novembre 04, 2004

Ripartenze

E' arrivato il momento tanto inatteso. Quello di rimboccarsi le maniche, di ricominciare a lavorare di cervello, carta e penna. E' arrivato il momento di ripartire, autobus alle 16, bagagli in mano. Lasciarsi alle spalle una tuttosommato bella settimana, a parte quella parentesi di sabato notte, vissuta all'insegna del terrore in un guardaroba di 10 metri quadri. Promesse di ritorno, forse il 25 novembre, sapere di non essere qui per il mio 21esimo compleanno, il primo birthday nel freddo coppitano, passato a studiare per gli esami che ci saranno in quelle due settimane, tra 6 e 18 dicembre.
Ancora un mese di preparativi, i fuochi d'artificio appena prima di natale, e poi si torna qui a pieno regime. Non è escluso che ci si risentirà nel frattempo con post tra una formula di Fisica e un flip flop JK.
A presto, belli.