venerdì, ottobre 15, 2004

Centesimo post

Vorrei dedicarlo a qualcosa di originale, o quanto meno di serio. Questo è un traguardo che molti blogger trascurano, forse inconscientemente, magari volutamente, comunque lo passano in secondo piano. Come centesimo post non vorrei limitarmi a parlare di ciò che vedo in tv in questo momento, dello scandaloso palinsesto di stasera - dal quale salvo solo Indiana Jones. Come centesimo post non vorrei dire di essere rimasto un po' amareggiato dal fatto che anche RadioNation stasera si occupa di reality.
Come centesimo post non vorrei riesumare i luoghi comuni, come il buon costume offeso in quel di Avezzano: a cento chilometri da qui non apprezzano le bellezze femminili, o almeno non riescono a trovare giuste scuse per mascherare chissà quali altri fini. Come centesimo post non vorrei approfondire quello strano binomio culattoni-politici.
Come centesimo post, stasera, mi sono limitato a dire che sono arrivato al centesimo post.
Avrei pensato di aver potuto far di meglio.
Andrà meglio tra altri 100.