martedì, agosto 10, 2004

Piaceri nostrani

Lunedì scorso è stata la volta degli arrosticini. In questo periodo di agosto si alternano sagre e feste varie. Per il mio stomaco, è il momento di far spazio.
Oggi, il menu prevedeva lumache di terra al sugo (più comunemente dette ciammariche). Non tutti, però, sono avezzi ad avere un buon rapporto culinario con le suddette tali. Chi le schifa vederle ma le degusta in abbondanza, chi proprio non le può né vedere né toccare e non sia mai cibarsene, chi - come me - le raccoglie, le fa cucinare e se le gusta.

E' stato comico spiegare il processo che va dalla raccolta alla degustazione ad una mia amica, non abituata a godere delle proprietà culinarie delle lumache di terra.
Quel che imbarazza è che, al primo assaggio, si cambia subito idea.
Altro che Simmenthal, grazie mamma!