sabato, giugno 19, 2004

Noie notturne

O meglio, come passare un sabato sera studiando e cercando di evitare di pensare al resto.

A meno di due chilometri da qui la vita ha un altro sapore. Mi pare di sentirli. Le mani al cielo, il sudore sulla schiena, la tipa sul cubo, la musica assordante, le decine di drink nel corpo che si impadroniscono delle tue cellule cerebrali e ti fanno vedere lo schifo che hai attorno con gli occhi di un bambino.

Non hai preoccupazioni quando sei lì. Hai tutto ciò che ti serve. Musica, sesso, alcol, amici, atmosfera, spiaggia, donne.

La settimana che sta arrivando sarà la più lunga della mia vita e là fuori c'è gente che si diverte, che si muove, che fa l'amore. È giusto che sia così.

Prendo le chiavi e chiudo il Cafè.
Dopo l'ennesima zanzara uccisa, stanotte sembra essere tutto.
Spengo le luci.

Buonanotte.

3 Commenti:

alle 14/11/06 00:21, Anonymous Anonimo ha lasciato detto:

Well done!
[url=http://ypanskji.com/scpc/hijq.html]My homepage[/url] | [url=http://pyszcmkg.com/xkha/rlij.html]Cool site[/url]

 
alle 14/11/06 00:22, Anonymous Anonimo ha lasciato detto:

Nice site!
My homepage | Please visit

 
alle 14/11/06 00:23, Anonymous Anonimo ha lasciato detto:

Nice site!
http://ypanskji.com/scpc/hijq.html | http://jidqrkmq.com/rzwr/yytb.html

 

Posta un commento

<< torna al Café