martedì, giugno 08, 2004

Felicità e gaffe

Felici di rivedervi, ragazzi. Felici del vostro ritorno in patria. Felici di sentirvi liberati senza aver dovuto uccidere alcun altro uomo. Felici di riabbracciarvi, anche se, inevitabilmente, un pensiero va al vostro compagno ucciso di nascosto dai vostri occhi.

Felici di vedere i vostri famigliari piangere di gioia, perché con loro l'abbiamo fatto anche noi. Non erano 3 le famiglie preoccupate per la vostra vita, ma milioni e milioni. Come milioni e milioni saranno le braccia che vi stringeranno quando riatterrete domani sul suolo natìo.

Ma c'è anche chi, in situazioni di estrema goliardia e contentezza, sa cadere in gaffe davvero evitabili.
Dietro la guerra alla quale avete assistito, c'è un conflitto mediatico.
Che tristezza vedere vicino alle felici pagine della vostra liberazione i rapporti su chi l'ha comunicata: la sfida dei tg.

A Striscia direbbero Roba da far accapponare i capelli.